PITTI FRAGRANZE 13 – NON SOLO PROFUMI

PITTI Fragranze13

PITTI Fragranze13

Un viaggio inedito tra le note profumate di un mondo disegnato sulla scia della geografia olfattiva. Un’immersione unica in uno scenario plurisensoriale, che mai come quest’anno si è visto protagonista di un mélange di linguaggi appartenenti ad universi diversi, lungo un percorso avvolgente di scoperte esclusive. A due settimane dalla conclusione dell’edizione n.13 di Pitti Fragranze, salone-evento di Pitti Immagine dedicato alla profumeria artistica internazionale e osservatorio d’eccezione sul mondo della cultura olfattiva, facciamo il punto su quanto abbiamo  appreso, odorato e adorato nel weekend più profumato dell’anno.

#SUM-UP

PITTI Fragranze13

PITTI Fragranze13

Al salone che dall’11 al 13 settembre ha investito Firenze e la Stazione Leopolda in una scia di fragranze ed aromi internazionali si sono presentati 274 marchi tra i più qualificati del panorama mondiale, e circa 3.750 visitatori provenienti da ogni parte del globo. Un numero sufficientemente grande per fare di Pitti Frangranze, arrivato quest’anno alla sua 13esima edizione, un luogo e un appuntamento esclusivo per la profumeria artistica e di nicchia internazionale: un momento unico creato non solo per presentare le novità e i trend della prossima stagione, ma per parlare al mondo di cultura olfattiva contemporanea, esplorare l’alfabeto sensoriale, discutere di idee, comportamenti e scenari in un settore verso cui si registra ogni anno un interesse maggiore.

#NON SOLO PROFUMI

PITTI Fragranze13

PITTI Fragranze13

Tema di quest’anno, sulla scia di quanto già esplorato quest’estate dagli altri saloni Pitti con That’s Pitticolor, è stato quello del Caleidoscopio Olfattivo. Ovvero, chiamare la profumeria artistica a interpretare il colore attraverso i profumi. L’idea alla base è che il linguaggio del colore è anche uno dei codici fondamentali dell’universo delle fragranze, grazie alle sue grandi potenzialità espressive. Il layout del salone si è trasformato così in un percorso di giochi di luce, riflessi liquidi, rifrazioni e incursioni cromatiche.

A sottolineare il forte legame tra il linguaggio olfattivo e quello visivo, l’americano Chandler Burr, perfume critic e tra i massimi esperti al mondo di fragranze, ha portato il mondo dell’arte a dialogo con quello dei profumi nell’installazione-evento “Oggetti d’Arte. Forma, Colore, Profumo“: 15 opere d’arte olfattiva si sono confrontate con altrettante opere di pittura, fotografia, scultura e architettura lungo uno speciale progetto-installazione diffuso all’interno del percorso espositivo, in una suggestione continua volta a stimolare vista e olfatto.

#NOVITA’

PITTI Fragranze13

PITTI Fragranze13

Accanto all’area più istituzionale, dedicata ai nomi più conosciuti, lo spazio espositivo di Pitti Fragranze si è arricchito per questa edizione di due sezioni speciali: SPRING, l’area riservata ai nomi nuovi, alle linee di fragranze che si presentano al primo appuntamento con il pubblico internazionale e alle nuove realtà presenti sul mercato; e CHARMS, lo spazio che mette in scena una ricercata selezione di proposte dal pianeta accessori (gioielli, foulard, accessori per la persona e la casa), divenuto ormai un elemento irrinunciabile di lifestyle.

Tra i nomi presentati quest’anno troviamo gli italiani Angela Ciampagna, Masque Fragranze, Gabriella Chieffo Profumi, Uermì Fragrance Collection, Rubini Profumi, Mirum, Goti, Artè, La Tilde, Laura Mariotti – Luxury Collection, Patrizia Daliana, Rosa Castelbarco e Vincenzo Spanò.

Photo credits: Pitti Immagine

Share on FacebookShare on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterEmail to someonePrint this page